Consigli per mangiare giapponese a Londra

Se per caso vi trovate a Londra per studio, lavoro o vacanza e siete stufi di mangiare cornish pasty, shepherd’s pie, sausage and mash e fish and chips e vi viene voglia di mangiare del buon cibo giapponese, potete provare uno dei posti che ho scovato durante il mio anno a Londra.

Dato che a Londra c’è una grande comunità giapponese è facile trovare locali in cui mangiare ottimo cibo a un prezzo accettabile. Ci sono tantissimi ristoranti take away come i vari Wagamama, Yo! Sushi ma non hanno niente a che vedere con il cibo autentico che potreste trovare nel paese del Sol Levante. Se volete mangiare qualcosa di più particolare potete provare uno di questi posti che ho potuto provare in prima persona durante la mia permanenza londinese. Ve li consiglio per esperienza diretta, senza la presunzione di pensare che siano gli unici esistenti.

Per comodità vi dirò i nomi dei ristoranti, indirizzo e codice postale, sarà quindi molto facile individuarli su Google Maps. Cliccate sul nome di ciascun ristorante per accedere direttamente al sito e avere maggiori informazioni a riguardo. Comunque sono tutti in pieno centro o facilmente raggiungibili con la metropolitana.

Il Japan Centre è una sorta di supermercato giapponese. Potete trovare sia ingredienti di vario tipo per cucinare a casa, libri di cucina e di lingua giapponese, surgelati, utensili vari tipo bacchette, piastre, ciotoline, teiere, coltelli, bento box e chi più ne ha più ne metta.

Naturalmente potete anche mangiare cibo già confezionato. Appena entrati, alla vostra destra troverete un bancone dove poteter ordinare vari cibi cotti tipo tenpura, involtini, polpettine varie, ramen, misoshiru eccetera. A sinistra invece trovate i vari bento, sushi, sashimi e così via. Il pesce è molto fresco e davvero buonissimo. Potete mangiare sul posto (ma vi fanno pagare il 10% in più sul totale) oppure prendere da asporto e mangiare in un parco nei dintorni. Vi consiglio i dorayaki, sono confezionati ma davvero buoni. Consigliato!

  • Umai 旨い, 19 Air Street, London, W1B 5AG

Umai è una piccola succursale del Japan Centre, prevalentemente frequentata da chi lavora nelle vicinanze e deve mangiare qualcosa velocemente. Potete mangiare al banco – ci sono circa 4 o 5 posti a sedere – oppure prendere take away. Come al Japan Centre avete una vasta scelta di sushi, chirashi, sashimi oppure potete ordinare al bancone e prendere sukiyaki don o ramen di vario tipo. Vi consiglio assolutamente di provare la tenpura di patate dolci e di gambero, davvero buonissima. Consigliato!

  • Abeno Too あべの, 17-18 Great Newport Street, London, WC2H 7JE

Non aspettatevi di trovare il sushi da Abeno, perché qui la specialità tipica è l’okonomiyaki. Per chi non conoscesse questo piatto, l’okonomiyaki è una frittata a base di cavolo tipica della zona di Osaka. Si potrebbe considerare l’equivalente giapponese della pizza italiana, dato il numero infinito di varianti e condimenti possibili.

Okonomiyaki con aggiunta di noodles

Da Abeno troverete una serie di posti a sedere sul bancone e qualche tavolino, su ognuno è fissata una piastra teppan, cioè la piastra per la cottura direttamente al tavolo. Scegliete sul menu l’okonomiyaki che preferite (con il pesce o con la carne, oppure addirittura con il manzo di kobe) e la cameriera ve lo preparerà direttamente al tavolo spiegandovi i vari passaggi e le varie salse con cui accompagnarlo. Potete prendere l’okonomiyaki sia in versione piccola che grande, io naturalmente vi consiglio quella grande. Hanno anche un’ampia scelta di dolci e gelati, anche questi di dimensioni ragguardevoli. Non è economico, un okonomiyaki vi costa almeno 12 sterline, ma ne vale la pena se non avete mai assaggiato questa specialità di Osaka o se volete cambiare per una volta e non mangiare il solito sushi o sashimi. Il personale è sia giapponese che europeo, ma tutti i camerieri sono in grado di parlare giapponese. Consigliatissimo!

  • Nagomi, 4 Blenheim Street, Mayfair, London, W1S 1LB

Nagomi è un ristorantino minuscolo gestito da tre signore giapponesi. Non è un ristorante chic o alla moda, anzi è molto semplice. Fanno un po’ di tutto, sia sushi e derivati, sia ramen e oyakodon.

Ramen

Noi abbiamo anche provato i takoyaki, ma non sono particolarmente buoni perché penso che siano preparati e poi congelati e scaldati al microonde. Anche qui fanno dei dolci buoni come daifuku e gelati di diverso tipo. Il prezzo è nella media, si superano facilmente le 20 sterline. Ogni giorno c’è un piatto del giorno, guardate la lavagna per informazioni. E non fate come me, che sono rimasta 10 minuti a cercare di decifrare la lavagnetta in giapponese senza capire alcuni kanji, ne hanno messa una anche in inglese naturalmente! Consigliato!

  • Taro 太郎, 10 Old Compton Street, London, W1D 4TF

Di ristoranti Taro ce ne sono due in realtà, io li ho provati entrambi e direi che sono equivalenti. Hanno una vasta scelta di pietanze, dal sushi ai bento belli grandi. Il cibo è buono e i prezzi nella media, devo dire che le porzioni sono decisamente abbondanti. Sul menu c’è la storia del ristorante che spiega che il proprietario Taro san è arrivato a Londra da Kumamoto (Giappone) nel 1978: tuttavia il personale non mi sembra sia giapponese. Consigliato!

Questo posto non è un ristorante ma un minuscolo negozio di Wagashi, ossia dolci tipici giapponesi. Gestito da due obaachan (nonnine) giapponesi gentilissime, qui troverete una vasta scelta di dolci di stagione, dai dorayaki, ai miei amati daifuku con diversi ripieni e impasti e altri dolci tipici. Potete anche trovare una vasta selezione di tè verde e dolci in confezione regalo se eventualmente voleste portare dei wagashi in dono a qualcuno. Costa molto ma la qualità dei daifuku è davvero qualcosa di fenomenale, si sciolgono in bocca. Inoltre il ripieno di anko fatto in casa è davvero dolce e non ha nulla a che vedere con quelli confezionati.

Wagashi

I dolci di solito scadono dopo uno o due giorni, quindi vi consiglio di comprare e di mangiare subito. Quando acquistate qualcosa vi danno un sacchettino molto bello chiuso con un nastrino a fiori e anche un fogliettino con la storia del negozio e le varie sedi che ci sono (una in Gran Bretagna e un paio negli Stati Uniti). Consigliatissimo!

Fateci sapere se provate uno di questi ristoranti giapponesi e cosa avete scelto di assaggiare. Pensavamo di fare un post anche sui ristoranti giapponesi che abbiamo provato in Italia, tra Torino, Pavia e Milano. Lasciateci un commento se vi può interessare!

Annunci

2 risposte a “Consigli per mangiare giapponese a Londra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...