たこ焼き Takoyaki

La prima ricetta che abbiamo deciso di presentarvi è quella dei Takoyaki, un piatto tipico della zona di Ōsaka, Giappone. La parola Takoyaki è l’unione del sostantivo たこ [tako] che significa polipo e del verbo 焼く[yaku], cuocere alla piastra o friggere. Si tratta infatti di una polpettina di pastella aromatizzata al cipollotto e allo zenzero ripiena di polipo. In Giappone è facile trovare questo delizioso piatto presso le bancarelle davanti ai templi o durante i Matsuri, i tipici festival giapponesi.

Per poter cucinare questo piatto, è necessario procurarsi una specifica padella o piastra creata appositamente per l’uso fatta di ghisa o di materiale antiaderente. La nostra piastra viene dal sito inglese www.japancentre.com che spedisce anche in Italia. È piuttosto dispendiosa ma ne vale davvero la pena!

Ingredienti per 16 takoyaki

Per le polpettine:

  • 1 polipo bollito
  • 125 g farina
  • 250 ml acqua
  • 1 uovo
  • 5 g dashi in polvere (brodo di pesce giapponese)
  • benishoga (zenzero sott’aceto)
  • ritagli di tempura (opzionale)
  • 1 cipollotto
  • olio di semi
  • 1 pizzico di sale

Per il condimento:

  • maionese
  • salsa okonomiyaki
  • katsuobushi (scaglie di tonno essiccato)
  • aonori (alga in polvere)

Per prima cosa dobbiamo tagliare i tentacoli del polipo a pezzettini di circa 1,5 cm e il cipollotto a striscioline sottilissime.

Possiamo ora passare alla preparazione della pastella. Facciamo scogliere il brodo di dashi in polvere in acqua tiepida e lo aggiungiamo in una ciotola in cui abbiamo precedentemente messo la farina e l’uovo. Mescoliamo con le bacchette o con la frusta creando un composto liscio e abbastanza liquido.

Con un pezzo di carta assorbente ungiamo la padella dei takoyaki e la facciamo scaldare a fiamma alta. Quando sarà rovente potremo inziare a versare il liquido all’interno delle conchettine e abbassare la fiamma al minimo. Noi consigliamo di riempire circa i 2/3 di ogni conca prima di cominciare ad aggiungere gli altri ingredienti.

Aggiungiamo ora i vari condimenti. In ogni conchetta mettiamo un pezzettino di polipo, una manciata di benishoga, i ritagli di tempura e il cipollotto tritato.

Con la pastella avanzata ricopriamo ora i nostri takoyaki fino a sfiorare i bordi della piastra e lasciamo cuocere per qualche minuto.

Passiamo ora alla parte più difficile della preparazione, per la quale bisogna acquisire un pochino di manualità: giriamo i takoyaki di 90° aiutandoci con uno stuzzicadenti lungo.

Dopo qualche minuto giriamo nuovamente di 90° gradi. È possibile che ci siano dei buchi nei takoyaki, specialmente se siete agli inizi. Non vi preoccupate! Aggiungete un po’ di pastella per coprirli e girate nuovamente le polpettine. Lasciate cuocere fino a quando saranno di un bel colore dorato.

Una volta cotti e ben dorati esternamente i takoyaki possono essere adagiati su un piatto per essere serviti.

Aggiungete a piacere maionese, salsa okonomiyaki, aonori, katsuobushi.

いただきます。[Itadakimasu] Buon appetito!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...